‘Mai più fascismi’, la CGIL Puglia scende in piazza

0
56

“Siamo molto preoccupati per il clima di impunità con cui aggregati neofascisti si richiamano a quelle idee violente e autoritarie, diffondendo il virus dell’intolleranza razziale, attraverso una propaganda populista che soffia sul fuoco degli egoismi, che alimenta discriminazioni e chiusure spesso verso i più deboli. Condizione favorita dalla mancanza di risposte al diffuso disagio sociale, e su troppe persone fanno presa e minano la fiducia verso le istituzioni”.

Così Pino Gesmundo, segretario generale della Cgil Puglia, al presidio di stamane a Bari, in piazza Madonnella, dove è stata presentata la campagna “Mai più fascismi”, promossa dal sindacato insieme al coordinamento regionale antifascista, ad Anpi, Arci, Libera, Rete della Conoscenza, Link e Uds.
“La mobilitazione di oggi in Puglia interesserà tutte le province: “Terremo aperte le nostre Camere del lavoro”, ha concluso Gesmundo. Iniziative in tutti i capoluoghi: a Taranto, presidio in piazza Maria Immacolata con lancio di una corona di fiori in mare per ricordare i 30mila immigrati che hanno perso la vita provando ad attraversare il Mediterraneo su imbarcazioni di fortuna. A Brindisi, presidio in piazza e incontro con gli studenti della scuola superiore Monticelli. Presidi in mattinata anche a Lecce, in piazza Partigiani e a Foggia, in Piazza Cesare Battisti. A Bari, presidio pomeridiano in via Sparano dalle 17.

ansa

redazione

Cantine Di Gioia
Stolfa Edilizia
Fumai Costruzioni
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO